About

Orlandini Francesco

Me

…. nato il 13 giugno 1981,dopo aver vissuto infanzia e prima giovinezza a Casarano,piccolo paesino in provincia di Lecce,decide di trasferisi a Roma per intraprendere il suo viaggio personale nella fotografia.

Frequenta a Roma la “Scuola di Arte e dei Mestieri Ettore Rolli “ e segue il corso di Fotografia Analogica Bianco e Nero e Digitale, dove tutt’ora segue l’ultimo anno di Formazione, e inizia a partecipare a vari seminari e workshop. Si iscrive a Officine Fotografiche dove segue i diversi Workshop organizzati dall’associazione tra i quali: Photoeditor con “Tiziana Faraoni, Photoeditor de L’Espresso”, Reportage, Fotogiornalismo, Fotografia di Moda, con tanti Fotografi della scena Nazionale e Internazionale della Fotografia. Amante della Fotografia Analogica cerca di specializzarsi nello sviluppo e nella stampa di Pellicole, 35 mm e 120 mm, in Bianco e Nero. Partecipa a seminari e mostre organizzati dall’istituto e riesce a collezionare vari lavori di reportage e non sia su Pellicola che in Digitale: “ I Vicoli di Otranto, Nuvole su Roma, Il Mercato di Campo De’Fiori, Gli Abitanti di Termini (reportage fotografico sui Clochard che popolano la Stazione della Capitale” interamente realizzato su pellicola, Urban Polaroid. Nel 2009 passa il colloquio a “La Sterpaia” (Laboratorio Immagine di Oliviero Toscani) e partecipa a diversi progetti quali: Razza Umana Italia (progetto di ritratti itinerante nelle città italiane), Geometri – Come cambia L’Italia. Per pagarsi gli studi lavora come fotografo di scena, sportivo,d’eventi, ritrattista, book e composite e come Grafico Free Lance presso varie Agenzie. ( Grafica per la stampa vettoriale, progettazione loghi, render 3D, t-shirt, booklet, manifesti, flyer, brochure, biglietti da visita, pagine informative ) Attualmente lavora a diversi progetti e collabora con diverse Agenzie.

Link di OFPhotograper

____________________________________________________________________________________________

-Panìco Cosimo-

face

“Alla fin fine una fotocamera non ha certo capacita piu creative di un pugno di argilla, che tuttavia nelle mani di un artista puo senz’altro divenire simbolo di vera espressione creativa” (Andreas Feininger)

____________________________________________________________________________________________

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: